Salta ai contenuti
Ti trovi in:

Sezione di Cureggio

28060 Cureggio (NO)
Tel.: 3471219990
Email: franco.bertinotti@libero.it

News / Eventi

30/06/2018
WALKING THROUGH THE COLOR 5K

- Una camminata di 5km fra gli edifici storici di Cureggio, dove ci si colora con polveri atossiche, lavabili ed a norma UE
- Una serata musicale con lanci di polveri fluorescenti
- Una manifestazione a NUMERO CHIUSO...

Ufficio Presidenza

Presidente Bertinotti Franco
Vice Presidente Barbaglia Giuseppe
Gattoni Renzo

Alfiere

Zaninetti Giovanni

Revisori dei conti

Cometti Giovanni

Consiglio Direttivo

Consigliere Bertona Pietro
Consigliere Fontaneto Marco
Consigliere Leonardi Pierangelo
Consigliere Polato Maurizio
Consigliere Rossi Samuele
Consigliere Tinivella Claudio

Segretario

Zaninetti Giovanni

Storia

Dalla memoria storica e dai Notiziari Avis, abbiamo cercato di ricostruire la nascita e quindi alcuni cenni di quella che è stata la nostra presenza nel volontariato Avis in tutti questi anni. Siamo nel 1972, quando alcuni Donatori di Cureggio, già iscritti presso la Sezione Avis di Borgomanero, decidono di costituire un Gruppo autonomo.
E’ Serafino Cometti, stimolato dal parroco don Andrea Cusaro e dal Donatore Pier Angelo Leonardi, proprio in occasione di una “raccolta” del Centro Mobile di Novara, il 12 luglio 1972, decidono il gran passo. Quel giorno - dice la storia - furono raccolti 23 flaconi, quindi nella seconda raccolta - il 9 dicembre 1972 le Donazioni furono 34.
Era nato il “Gruppo di Cureggio”, Primo presidente fu Serafino Cometti, (1972 - 1980) al quale seguirono, per vari periodi, Franco Giacometti e Pier Angelo Leonardi.
Il 29 maggio 1988, d’intesa coi vari Gruppi della Sezione Borgomanero e Zona, si costituisce la Sezione Comunale di Cureggio. Pier Angelo Leonardi è il primo Presidente, lascerà l’incarico nel 1988, gli subentra Giuseppe Barbaglia che ricoprirà l’incarico sino al 2004, quando subentra nell’incarico la sig.ra Gioria Palmira - la prima donna Presidente. Giuseppe Barbaglia raccoglie l’eredità di Palmira Gioria e dal 2004 è di nuovo il Presidente della Sezione.
Si ricorda con particolare entusiasmo, la gita che, nel secondo anno di attività (1973) venne organizzata dal Gruppo in Sicilia, nel Catanese e anche quella fu occasione per “donare” il Sangue all’Ospedale locale.
Tornando ai “primi passi”, l’attività prevalente dei Soci consisteva nel “passa parola” in ogni occasione che si presentava: al bar Acli, in Parrocchia, alla Pro Loco e in molte altre circostanze. Era una “chiamata” alla Donazione festiva presso il Centro Mobile di Novara.
Con la costituzione vera e propria della Sezione e, nel 1989, con l’adesione all’Avis Sovracomunale, la propaganda e le azioni di coinvolgimento per nuovi Soci Donatori si sono ampliate con iniziative, soprattutto mirate nelle scuole e fra i giovani diciottenni. La divulgazione dell’importanza della donazione di sangue è stata perseguita nel tempo anche attraverso la collaborazione con alcune associazioni sportive e la sponsorizzazione di alcune gare di calcio e di ciclismo, nonché con la partecipazione con una propria squadra Avis al “Torneo di Calcetto” in memoria di Mario Pegoraro a Gozzano.
Con la locale società calcistica, abbiamo ottenuto la collocazione di una striscione Avis al campo sportivo.
Sosteniamo dal 2004 un’adozione a distanza, finanziata dal contributo dei Soci, raccolto nelle occasioni della Festa del Donatore. In occasione del restauro dell’Oratorio, abbiamo fornito i “cappellini Avis” per la “staffetta votiva” Stresa - Cureggio. La storia recente vede la Sezione molto impegnata verso i giovani. Frequenti, negli anni, le visite alle scuole, lo scorso anno abbiamo contribuito alla incisione di un CD di canzoni interpretate dal “Coro giovanile” della Parrocchia.
Nell’ultimo rinnovo del Consiglio sono stati nominati due vice presidenti, giovanissimi, per favorire, certamente, un necessario ricambio generazionale che consenta di favorire adesione di nuovi Donatori.